Non ricevo alcune e-mail che mi vengono inviate

Vediamo i problemi più comuni

Perché non arrivano le mail?

Perché non ricevo alcune mail che mi vengono inviate"? Magari stai aspettando una mail importante?

I motivi per cui una mail non arriva possono essere diversi, anche quando il mittente ti assicura di averla spedita. Se il mittente riceve un messaggio di errore di solito è più facile capire il problema, ma talvolta non abbiamo un messaggio d’errore e la mail non arriva a destinazione!

Scopriamo insieme quali sono i motivi più comuni perché non riceviamo una mail

Se non vi è nessun messaggio di errore

Se il mittente non riceve un errore (dopo aver spedito la e-mail), i motivi di mancata ricezione comuni possono essere:

  1. la mail non è stata spedita
  2. la mail è stata classificata come SPAM dal tuo gestore
  3. la mail è stata inviata a un indirizzo diverso dal tuo
  4. la mail è in consegna... arriverà, ma in ritardo
  5. la mail contiene un file classificato come "pericoloso" e viene bloccata

La mail non è stata spedita

Ebbene sì, non è uno scherzo! Pare sorprendente ma capita che la mail non sia stata spedita. Il mittente potrebbe avere un problema di collegamento a Internet o un problema sul programma di posta o - ancora - col suo server SMTP. Ha quindi effettuato l'azione di inviare la mail ma, questa, non ha ancora per così dire "preso la via per Internet" e si trova ancora sul dispositivo del mittente (come potrebbe essere "posta in uscita").

Soluzione: prova a farti inviare nuovamente la e-mail o usa un indirizzo alternativo

La mail ti è stata consegnata nello SPAM

Il messaggio in realtà ti è stato consegnato, ma non lo vedi in posta in arrivo perché il sistema di protezione dallo Spam ha assegnato un punteggio che lo classifica come potenziale Spam. In questo caso non il messaggio non si troverà in Inbox (Posta in arrivo) ma in Junk/Spam oppure in Quarantena.

Soluzione: prova a cercare nello Spam: potrebbe essere necessario accedere al Webmail del servizio di posta se tale directory non è visibile (ad esempio perché accedi alla posta in modalità POP). Aggiungendo il mittente in rubrica contatti o classificando la mail come "non spam" puoi evitare che il problema si ripresenti in futuro con quello specifico mittente. Alcuni gestori potrebbero comunque decidere di non consegnare mail che assumono un punteggio di SPAM molto elevato e mettono a disposizione un tool per rilasciare i messaggi in quarantena. Oppure usa un indirizzo alternativo.

La mail è stata inviata a un indirizzo diverso dal tuo

Il mittente ha scritto, ma ad un altro destinatario che aveva in rubrica (ad esempio un altro Andrea, un’altra Eleonora...): per tale motivo non riceve neppure un messaggio di errore.

Soluzione: contatta il mittente per far controllare bene l'indirizzo del destinatario e prova a farti rimandare la mail

La mail è in consegna ma il ritardo

Alcuni sistemi potrebbero essere sovraccarichi e, dunque, la mail risulta spedita ma non ancora consegnata. Se è la prima volta che questo mittente/server ti scrive (spesso capita con i sistemi di recupero password), potrebbe dipendere dal sistema di protezione Greylist attivato dal gestore, con lo scopo di abbattere lo spam e i falsi positivi. Tra i suoi effetti, infatti, vi è anche quello di ritardare la consegna delle mail (solitamente il ritardo massimo è 15-20 minuti, ma potrebbe in particolari circostanze impiegare molte ore).

Soluzione: attendi, fatti rimandare la mail, fai disattivare se attivo il sistema di protezione Greylist (sconsigliato). Oppure usa un indirizzo e-mail alternativo.

La mail contiene un file classificato come "pericoloso" e viene bloccata

Alcuni tipi di file potrebbero essere classificati come pericolosi dal tuo gestore e, se contenuti nella mail, questa potrebbe essere bloccata o messa “in quarantena”.

Per esempio, alcune estensioni quasi sempre bloccate dai più comuni gestori di posta sono:

.bat, .cab, .cmd, .com, .dll, .dmg, .exe, .iso, .jar, .js, .msi, .msix, .scr, .vbe, .vbs, .vxd

Soluzione: chiedere di non allegare il file, prova a utilizzare un sistema di scambio file alternativo, chiedi che ti alleghino il file compresso e criptato (es. zip con password), contatta il tuo gestore o amministratore per far rilasciare il file dalla quarantena. Oppure usa un indirizzo e-mail alternativo.

Se il mittente riceve un messaggio di errore

Se invece il mittente riceve un messaggio di errore, ecco alcune le possibilità:

  1. messaggio inviato a un indirizzo non esistente
  2. il messaggio è troppo grande
  3. il server del mittente è in Blacklists
  4. il mittente tenta di spedire da un IP non dichiarato nel record SPF
  5. la vostra mail ha esaurito la capienza (over-quota)

Messaggio inviato a un indirizzo non esistente

Se il mittente ha scritto a un indirizzo errato che non esiste (digitato male, perché trascritto male o dettato al telefono) riceve un messaggio di errore, tipicamente:

Undelivered Mail Returned to Sender

Il messaggio è troppo grande

Il messaggio è troppo grande per la tua casella di posta o supera la dimensione massima consentita per il singolo messaggio? Il mittente riceve un messaggio di errore.

Soluzione: prova a utilizzare un sistema di scambio file alternativo

Il server del mittente è in Blacklists

Può succedere che il server del mittente sia finito in una lista RBL e che il tuo gestore rifiuti a prescindere mail da tale server (perché classificato come mittente di Spam). Il mittente dovrebbe ricevere un messaggio di errore simile a:

Remote host said: 550 5.7.1 : Recipient address rejected: Your MTA is listed in too many DNSBLs; check

Il mittente tenta di spedire da un IP non dichiarato nel record SPF

In genere si tratta di un errore di dichiarazione del record SPF del mittente, oppure il mittente sta tentando di spedire la mail da una rete non prevista dal suo amministratore/gestore.

Il mittente dovrebbe ricevere un messaggio di errore simile a:

Recipient address rejected: Message rejected due to: SPF fail - not authorized.

Vedi il nostro articolo specifico per i messaggi rifiutati per dichiarazione SPF

La vostra mail ha esaurito la capienza

Ogni mail ha un certo spazio assegnato, se avete esaurito o vi state avvicinando al limite di quota, potreste non ricevere alcuni messaggi.

Soluzione: liberare spazio nella casella o aumentare la quota assegnata dal vostro gestore.

Ecco dunque tutte le possibili risposte alla domanda: "Perché non ricevo le mail che mi vengono mandate?".

Contatta il tuo gestore di posta

Se non hai trovato la risposta al tuo problema prova a contattare il tuo gestore di posta.

Se sei nostro cliente puoi aprire un ticket tramite l'area clienti: my.bitname.it/


Pubblicato il 21/08/2023

Ti è piaciuto l'articolo? Mettici alla prova

se hai una P.IVA paghi solo €2 il primo anno

...

Ricevo troppo SPAM - qualche consiglio

Cosa fare se ricevo troppo SPAM? Ti illustriamo le varie soluzioni, e ti spieghiamo perché affidarti a Bitname tiene al sicuro il tuo indirizzo di posta

...

Come attivare un auto-risponditore per la e-mail

Desiderate avvisare chi sta cercando di contattarci che non siete disponibili al momento perché siete impegnati o in ferie? Vediamo cosa è e come attivare l'auto-risponditore o Vacation.

...

Come pubblicare un sito con Google Sites con un dominio personalizzato

Come utilizzare un dominio personalizzato per il sito creato Google Sites. Collegare un dominio già registrato con bitName o altro gestore a Google Sites.

Vuoi saperne di più su bitName? Contattaci subito!